Prevenzione: LA CANDIDA 🍄

⚠ Attenzione il seguente post potrebbe farti sentire prurito indesiderato ⚠

Sì perché oggi Ti parlerò di qualcosa che noi Donne temiamo, come un pilota di Formula1 teme un attacco di diarrea durante una gara… LA CANDIDA 😱

🌀simpatico prurito alla vulva da scorticarsi dalle risate

📛infiammazione e bruciore sempre della povera sopracitata

🧀perdite biancastre con una consistenza simile a una ricottina, ma dall’odore più pungente (tipo camembert?)

😖quando vai a fare pipì, preferiresti non aver bevuto nemmeno una goccia d’acqua

💞⛔durante i rapporti hai dolore e se ti passassero la carta vetrata farebbe sicuramente meno male

🌬️sei incinta e ti senti piena più che altro di gas

💩le Tue feci sono mollicce e particolarmente maleodoranti

Ok, i sintomi ci sono tutti.
Sembra che Tu sia in compagnia della simpaticissima CANDIDA ALBICANS, un simpatico funghetto 🍄👾

Ma entriamo nel dettaglio.
Lecause sono molteplici:

☠️ biancheria troppo stretta
☠️ il livello degli estrogeni è alle stelle
☠️ abbassamento delle difese immunitarie
☠️ contagio maschile (durante il rapporto)
☠️ eccessivi zuccheri nella propria alimentazione
☠️ stress
☠️ cattiva igiene intima
☠️ diabete e glicemia alta
☠️ indebolimento da terapia antibiotica
☠️ alterazione della flora batterica vaginale

Non è particolarmente dannosa per il feto, ma se contratta verso la fine della Gravidanza, può infettare il piccino durante il parto (motivo per il quale si esegue un tampone rettale e uno vaginale verso la 36/37 settimana).

Si può curare con degli antimicotici topici (creme e ovuli) prescritti tempestivamente dal ginecologo e tenendo la situazione sotto controllo.

❓ POSSO EVITARLA ⁉️

MA CERTO CHE SÌ!

Sembrera banale e a costo di essere ripetitiva, te lo ripeto anche oggi.

Il 90% del lavoro devi farlo con l’alimentazione, riduci drasticamente gli zuccheri, consuma fibre e bevi come se dovessi prepararti alla siccità.

Utilizza biancheria intima di cotone bianca, non indossare abiti troppo stretti e cura l’igiene intima utilizzando un detergente apposito con ph 3,5/4 per riacidificare la zona.

Fai controllare il Tuo compagno e se noti strane macchiette rosse nella zona del glande (la sommità del pene), spediscilo dal medico! 😤🤦🏼‍♀️

Ultimo consiglio, ma non in ordine di importanza: RIDUCI LO STRESS
la Tua tranquillità influisce su tutto il Tuo corpo e se viene minata, l’organismo si difende e alza le sue barriere.

Per qualsiasi approfondimento, spiegazione o domanda, scrivimi pure e sarò felice di risponderti.

Un abbraccio 💖
La Sissy

Pubblicato da Silvia Goretti • Olistica Femminile

Operatrice Olistica Femminile Specializzata, Maternal Personal Trainer, Sofrologia e molto altro 😉✨

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: